Festival dell’Economia di Trento 2016 – Concorso “EconoMia” per le scuole secondarie di secondo grado

Per favorire la conoscenza dell’economia, il Comitato promotore del Festival
dell’Economia di Trento, composto da Provincia autonoma di Trento, Comune e Università
degli Studi di Trento, Editore Laterza, promuove anche per l’anno scolastico 2015-2016, in
collaborazione con questa Direzione Generale, l’Istituto Tecnico Economico “Bodoni” di
Parma, l’Associazione Europea per l’Educazione Economica AEEE-Italia, il concorso
“EconoMia”, aperto agli studenti delle scuole secondarie superiori italiane.
Il concorso intende perseguire diversi obiettivi: promuovere una più diffusa cultura
economica tra gli studenti degli istituti secondari di secondo grado, statali e paritari; favorire
l’esercizio di una cittadinanza attiva, fondata su atteggiamenti razionali, critici e responsabili
di fronte ai fenomeni della realtà economica; sottolineare la vocazione al dialogo
dell’economia con le discipline degli altri ambiti del sapere.
Possono partecipare al concorso gli studenti che frequentano le ultime due classi dei
Licei, degli Istituti Tecnici e degli Istituti Professionali (e l’ultimo anno della Istruzione e
Formazione Professionale regionale). L’ammissione al concorso è riservata a dieci allievi per
ogni scuola scelti a insindacabile giudizio della scuola stessa in base alle specifiche
competenze possedute e all’interesse dimostrato per i temi economici. I primi venti studenti
classificati saranno ospiti del Festival dell’Economia di Trento, edizione 2016, e saranno
premiati con un premio in denaro e un attestato durante un’apposita cerimonia. Si segnala
anche che Il Ministero dell’Istruzione (con Decreto n. 514 del 28 luglio 2015) ha inserito
“EconoMia”, per l’anno scolastico 2015-16, tra le competizioni del Programma nazionale per
la promozione delle eccellenze.
I contenuti del concorso vogliono avvicinare gli studenti al tema centrale del Festival
di quest’anno – in programma dal 2 al 5 giugno 2016 – che riguarderà “I luoghi della
crescita”. I promotori del concorso indicheranno alle scuole partecipanti attraverso il sito
www.concorsoeconomia.it i materiali didattici che saranno utili per prepararsi a sostenere le
prove. Una commissione di esperti, composta da rappresentanti di università, scuola e
istituzioni di ricerca e Banca d’Italia, avrà il compito di predisporre i contenuti, le modalità e i
criteri di valutazione delle prove, che avranno una durata complessiva di tre ore e si
svolgeranno con modalità on-line, in un’unica data su tutto il territorio nazionale.
Le iscrizioni dovranno essere presentate attraverso il sito
www.concorsoeconomia.it entro il 29 febbraio 2016.
Ulteriori dettagli relativi alle prove e all’organizzazione del Concorso sono specificati
nel Regolamento allegato, oltre che nello stesso sito sopra citato.
Si prega di dare la massima diffusione e si ringrazia per la consueta collaborazione.
IL DIRETTORE GENERALE
Carmela Palumbo

Concorso Ecomia