Circ. n. 287 del 7.2.2012 – comportamento durante la ricreazione e varie

Circolare n. 287 Oderzo, 07 febbraio 2012
Ai docenti
Al Personale ATA
p.c. DSGA
Oggetto: Comportamento durante la ricreazione e varie.
Nel ricordare a tutto il personale, docente e non, il rispetto del proprio orario di servizio,
anche su sollecitazione del personale stesso, vengono richiamate alcune indicazioni:
a) gli alunni quando lasciano l’aula per recarsi in palestra o nei laboratori porteranno con sé lo
zaino e lasceranno l’aula sgombra da qualsiasi oggetto personale;
b) non è consentito l’accesso ai laboratori di informatica se non alla presenza dei docenti o
dell’assistente tecnico;
c) quando gli alunni lasciano le aule per recarsi nei laboratori o in palestra, le stesse dovranno
essere chiuse a chiave; nessun alunno, per nessun motivo, può entrare nelle aule;
d) quando si lascia un’aula si deve avere l’avvertenza di spegnere le luci;
e) gli alunni, nel cambio dell’ora, devono rimanere in classe; l’autorizzazione ad uscire dovrà
essere eventualmente rilasciata dal docente che entra in classe e non dal docente che esce;
f) considerato che nelle aule non è possibile garantire la sorveglianza, per evitare che
succedano fatti incresciosi e danneggiamenti alle cose e alle strutture, è vietato agli alunni
rimanere in classe durante la ricreazione; i docenti dell’ora antecedente l’intervallo si
assicureranno che tutti gli alunni lascino l’aula che dovrà rimanere chiusa (dopo aver
eventualmente aperte le finestre per il cambio d’aria).
g) i registri di classe devono essere ritirati dai collaboratori scolastici al termine delle lezioni e
riportati in classe all’inizio delle lezioni del giorno successivo con il foglio rilevazione
assenze;
h) le aule, dopo la pulizia o dopo il loro uso, vanno chiuse a chiave e riaperte solamente per un
loro successivo utilizzo;
i) per l’attività di educazione fisica gli alunni partono comunque dall’Istituto e sono
accompagnati dai docenti in palestra, sia all’andata che al ritorno; i registri di classe vanno
prelevati e riportati dal docente; nessun docente può autorizzare gli alunni all’uso del mezzo
proprio.
j) si ricorda a tutti i docenti che la sorveglianza sugli alunni è un obbligo contrattuale (art. 29,
comma 5 CCNL; l’intervallo è considerato orario di lezione);
k) si richiama all’osservanza del divieto di fumo all’interno dell’edificio scolastico, anche e
soprattutto nei bagni, negli atri d’ingresso e nelle immediate vicinanze delle aule e degli
uffici.
Tutti i docenti e il personale ATA sono tenuti a rispettare e a far rispettare le presenti norme
di regolamento.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
prof. Aldo BAGNARA