circ. n. 233 del 19.12.13 – giornata della memoria

Circ. 233                                                                                                         Oderzo, 19 dicembre 2013

 

Ai docenti

Agli alunni

 

 

 

 

 

 

OGGETTO: ATTIVITA’ PER COMMEMORAZIONE GIORNATA DELLA MEMORIA

 

Il dipartimento di Umanistica propone due iniziative per commemorare la Giornata della memoria:

 

Classi prime, seconde e terze del liceo:

Sabato 25 gennaio si terrà lo spettacolo teatrale “La baracca dei bambini” (testo liberamente tratto da “I Bambini e l’orco: il massacro di Bullenhuser Damm” di Giovanni De Martis e Giovanni Costantin) rappresentato dalla compagnia “La caravella”

costo per partecipante 2 euro  (rimborso spese viaggio e ospitalità)

 

Per una questione di numeri, lo spettacolo si terrà presso la sala Turroni (già Cinema) secondo i seguenti orari:

 

Classi prime e 3 B liceo:                       dalle ore 8.15  alle ore 10.15                              tot. alunni 143

Classi seconde e 3 A liceo:                   dalle ore11.00 alle ore 13.00                              tot. alunni 133

 

in entrambi i casi, seguirà momento di confronto con gli interpreti.

 

 

Classi quarte, quinte e terze (escluse terze liceo):

in collaborazione con la Fondazione Oderzo Cultura, incontro con l’autrice del romanzo “La masseria delle allodole” Antonia Arslan. L’iniziativa è per ora solo una proposta, perché non abbiamo ancora la conferma della scrittrice; in alternativa, si darà visione del film, tratto dal romanzo. Seguirà momento di confronto sul tema trattato.  Data da stabilirsi con l’autrice.

Anche in questo caso, gli studenti saranno divisi in due gruppi, prima e seconda mattinata

Tot. alunni 277

La sede dell’incontro non è stata ancora stabilita, potrebbe essere l’Aula Magna o Palazzo Foscolo.

costo per partecipante 2 euro (rimborso spese viaggio e ospitalità)

 

 

 

Per il dipartimento di Umanistica

Prof.ssa Gabriella Maso e Prof.ssa Anna Alemanno

 

 

                                                                                                          IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                                   Prof. A. Bagnara