circ. 235 del 19.12.13 – controllo assenze registro elettronico

Circ. 235                                                                                           Oderzo, 19 dicembre 2013

 

Ai coordinatori di classe

Ai docenti

 

                                                                                              p.c.      Dsga

                                                                                                          Uff. didattica

 

 

Oggetto: controllo incrociato assenze registro cartaceo di classe e registro elettronico di classe ( e anche personale).

 

 

Per evitare errori nella registrazione, i coordinatori di classe sono invitati a controllare che le assenze/ritardi/uscite riportate sul registro di classe coincidano con quelle riportate sul registro elettronico. Se vi sono discordanze correggere sul registro elettronico.

 

In particolare:

 

  1. tenere sempre aggiornato il  registro personale; (compilare e firmare anche le ore precedenti all’introduzione ufficiale del registro elettronico (da settembre alla prima metà di novembre)

 

  1. ricordarsi che  PRIMA si segnano le assenze, POI si firma la presenza del docente (non viceversa)

 

  1. se un alunno arriva con qualche minuto di ritardo, indicarlo anche nel registro elettronico (ritardo breve)

 

  1. se uno studente entra alla seconda ora, si segnala sul  registro elettronico e si modifica la A di assente in R di Ritardo; se non viene fatto, uno studente che è stato assente solo per la prima ora risulterà assente per tutto il giorno

 

  1. fare attenzione a non mettere note a ragazzi che non sono in classe e/o non sono mai venuti a scuola (è successo!)

 

  1. quando uno studente mostra la giustificazione sul libretto, non limitarsi a riportare “Lo studente X giustifica”, ma indicare anche cosa giustifica (assenza/ritardo/uscita) e a che giorno si riferisce

 

  1. se si scrive nel registro cartaceo che lo studente Y è assente, ci si deve assicurare  di non segnare sul registro elettronico che ad essere assente è invece lo studente Z; questo causa confusione e una notevole perdita di tempo per coordinatore e segretario che dovranno scoprire quale delle due informazioni è corretta

 

Ringrazio tutti per la  collaborazione.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. A. Bagnara