Circ. 102 – 21/10/2011: Calendario scolastico 2011/12; modalità ricevimento genitori.

102_trasmissione alle famiglie calendario 2011_2012

Circ. n. 102 Oderzo, 21 ottobre 2011

AI GENITORI
AGLI ALUNNI
AI DOCENTI Al personale ATA
ISIS “A.V. Obici” – Oderzo

Oggetto: Calendario a.s. 2011/12.

Si comunica il calendario dell’anno scolastico 2011/12, con le modalità dei rapporti scuola famiglia approvate dagli organi competenti.

Festività:
tutte le domeniche;
martedì 1 novembre 2011, Ognissanti
giovedì 8 dicembre 2011, Immacolata Concezione
lunedì 16 gennaio 2012, festa del santo patrono
mercoledì 25 aprile 2012, festa della liberazione
martedì 1 maggio 2012, festa dei lavoratori
sabato 2 giugno 2012, festa della repubblica.

Vacanze:
lunedì 31 ottobre 2011;
da venerdì 9 a sabato 10 dicembre 2011;
da sabato 24 dicembre 2011 a sabato 7 gennaio 2012;
da lunedì 20 febbraio a mercoledì 22 febbraio 2012;
da giovedì 05 aprile a lunedì 9 aprile 2012;
lunedì 30 aprile 2012.

Termine primo “quadrimestre”: 14 gennaio 2012

Termine periodo per valutazione infraquadrimestrale: 17 marzo 2012

Termine anno scolastico: 9 giugno 2012

Prima prova scritta esami di stato: 20 giugno 2012

Stage classi terze
operatore aziendale, operatore impresa turistica, operatore meccanico dal 05 marzo al 16 marzo 2012
operatore grafico pubblicitario dal 13 febbraio al 25 febbraio 2012

Stage classi quarte dal 28 maggio al 30 giugno 2012

……………………………………………………………………………………………………………………………………
(restituire al coordinatore la presente dichiarazione, firmata da un genitore, entro mercoledì 26 ottobre 2011)
Il sottoscritto ____________________________ genitore dell’alunno ________________________________

frequentante la classe ___________ dichiara di aver ricevuto copia della circolare n. 102 del 21 ottobre 2011

data ____________ firma ________________________________________

Ricevimento generale dei genitori:

mercoledì 30 novembre 2012
martedì 03 aprile 2012

Modalità rapporti scuola – famiglia

Dal P.O.F. “Per migliorare la scuola e la sua gestione, l’Istituto intende coinvolgere e rendere partecipi le famiglie degli allievi mediante incontri che saranno articolati in:
 Ricevimento settimanale dei docenti, previo avviso telefonico o scritto sul libretto personale, all’ insegnante interessato; l’orario di ricevimento settimanale è pubblicato all’albo e comunicato agli studenti e alle loro famiglie. In caso di necessità, possono essere concordati appuntamenti al di fuori dell’orario di ricevimento fissato.
 Ricevimento quadrimestrale dei docenti in un pomeriggio per quadrimestre; in tale occasione i genitori consegneranno al coordinatore di classe la pagellina interquadrimestrale sulla situazione scolastica dell’allievo.
 Assemblee dei genitori con la presenza di rappresentanti dei docenti, per il rinnovo dei componenti del Consiglio di classe.
 Ricevimento del coordinatore di classe, previo appuntamento.
 Colloqui con il Dirigente Scolastico e i suoi collaboratori.
 Comunicazioni scritte o telefoniche da parte del coordinatore o del singolo docente; servizio C.I.C.

Tutte le comunicazioni scuola – famiglia devono essere controfirmate dai genitori. Il giorno seguente l’ avviso, l’insegnante della prima ora di lezione verificherà se la comunicazione è stata regolarmente firmata.”

Sul libretto personale vengono riportate le note di segnalazione di comportamenti scorretti o di prolungato disturbo (tutte le note segnate sul giornale di classe devono essere riportate anche sul libretto personale) e le comunicazioni della scuola alla famiglia, e viceversa.

Il coordinatore di classe potrà convocare i genitori degli alunni in occasione di fatti gravi o di mancanze ripetute da parte dello studente o in presenza di una situazione del profitto compromettente.

Nel caso di comunicazioni particolarmente importanti, sarà data copia della stessa a ciascun alunno con restituzione del tagliando allegato per la firma del genitore. I tagliandi saranno raccolti dai rappresentante di classe e consegnati al coordinatore di classe per la consegna in segreteria didattica.

I genitori possono autoconvocarsi nei modi che ritengono opportuni, previa comunicazione al Dirigente Scolastico.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. A. Bagnara